(arecibo message) n.7

dicembre 31, 2011

Tutti noi somatizziamo le parole. Stringo i denti, con una certa ironia, e ti capisco. Ma io non faccio promesse se non sono scura di poterle mantenere, e ho già promesso una cosa di troppo. Quindi: non prometto e faccio quello che posso, finché posso, e per te. Anch’io sono debole.

Con una certa maldestria, ma mi hai operata. Io ho perso entrambi.

Mi sembrava superfluo specficare che, non capendo un cazzo, mi faccio male a caso. Spero di essere egoriferita oppure davvero un po’ stupida: l’una o l’altra per me vanno bene. Ogni tanto il mio egoismo mi sorprende, ma almeno può giovarne la mia vanità. In fondo, sono troppo pigra per mettermi a dubitare degli uomini di scienza.

e: duemiladodici, mostriamo al mondo la potenza della superstizione? Dai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: