(estetica) n.5

marzo 13, 2012

Con te fiorivo, come
la primavera
nelle accelerazioni dei documentari
e la tua devozione mi scoppiava
in cinque parti
come i fiori. Con te i miei occhi
compivano il miracolo
di rivolgersi
a se stessi – le mie mani
confuse dal riflesso
del tuo tocco
sulle gambe, sulla pelle
screpolata: mi stiravi
come la seta.

Ma ero troppo bella, e tu dicevi
che ero troppo buona e tu
dicevi che nessuno al mondo
avrebbe mai retto
il confronto
dei miei occhi: che erano troppo
puliti e non vedevano
che macchie
e ferite.

Non resta niente, solo tu
che perdi
il possesso e l’autorevolezza e
io che perdo coscienza e
la conoscenza delle mie
parti e aspetto
di reggere il confronto e qualcuno
che resti e resista e che regga
il confronto.

Perché nessuno al mondo
è troppa gente.

Annunci

8 Risposte to “(estetica) n.5”

  1. a song for simeon Says:

    “Perché nessuno al mondo
    è troppa gente”

    “torni anche tu al mio piede fanciulla morta
    Aretusa.
    […]
    Occorrono troppe vite per farne una.”

    b.t., d.t.

  2. a song for simeon Says:

    Been there, done that. E smettila di fingere svampitezza. Marilyn è morta.


  3. nessuno é troppa gente, qualcuno non é nessuno. ( angelica)


    • Posso essere d’accordo (ma non lo so bene, è un periodo di forti distrazione). Mi accorgo, però, che non si capisce un cazzo in quello che ho scritto. Forse modifico.

      (non mi sono dimenticata di te, lo giuro. E’ solo che parlo davvero poco.)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: