(raccolti da terra) n.4

aprile 1, 2014

Ci sono anche le magie senza prezzo, però. Come quando, nel bel mezzo della prepotente primavera romana, un barbone che parla il  mio dialetto ci chiede una sigaretta (dicendo, «non metterci il filtro» e, dopo, di fronte alla mia evidente incapacità di tenere insieme il tabacco, «e vabbene, metticelo») e ci racconta una vita in cui abbondano le madri e mancano i padri, le quattro donne che non ha sposato, la mensa della caritas, la tigna guarita da un dottore a roma, le trasferte del cosenza, una volta sono io ci sono andato a taranto, forza juve l’inter ci ha rubato lo scudetto, la gente butta via la roba buona, il tavernello venduto troppo caro, le scommesse sportive a piazza vittorio, il barcellona di guardiola, ma voi siete del norditalia?

E poi, tira fuori da sotto la maglietta un rotolo di carta tenuto insieme con gli elastici, sceglie un fogliettro tra gli altri e dice «tenete, ve ne regalo una, quest’altra no che tanto l’ho già persa», ed è una schedina che risulterà, alla fine, vincente.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: