(tell me the truth) n.21

novembre 10, 2013

È solo perché sono perversa se, scrivendo queste cose, non mi si spezza il cuore.

Teresa d’Avila.

(tell me the truth) n.17

giugno 3, 2013

Is it starting to rain?
Did the check bounce?
Are we out of coffee?
Is this going to hurt?
Could you lose your job?
Did the glass break?
Was the baggage misrouted?
Will this go on my record?
Are you missing much money?
Was anyone injured?
Is the traffic heavy?
Do I have to remove my clothes?
Will it leave a scar?
Must you go?
Will this be in the papers?
Is my time up already?
Are we seeing the understudy?
Will it affect my eyesight?
Did all the books burn?
Are you still smoking?
Is the bone broken?
Will I have to put him to sleep?
Was the car totaled?
Am I responsible for these charges?
Are you contagious?
Will we have to wait long?
Is the runway icy?
Was the gun loaded?
Could this cause side effects?
Do you know who betrayed you?
Is the wound infected?
Are we lost?
Can it get any worse?

Afraid so, Jeanne Marie Beaumont

(radioshow) n.22

febbraio 17, 2013

[spoiler]

 

(radioshow) n.21

settembre 3, 2012

International small arm traffic blues.

(amen)

(Tell me the truth) n.8

luglio 9, 2012

On a long enough time line, the survival rate for everyone drops to zero.

(Tell me the truth) n.5

aprile 29, 2012

“La scienza vincerà perché funziona.”

(tell me the truth) n.4

aprile 21, 2012

Era quello il genere di bugia che speravo di non dover mai più dire, il disprezzo che mi auguravo di non dover mai più mostrare, quello per le cose davvero importanti per me. E per evitarlo, dovevo in pratica stare alla larga dalle persone di mia conoscenza.

[…]

Scattava un pericolo, ogni volta che tornavo a giocare in casa. Era il pericolo di guardare alla mia vita attraverso occhi che non fossero i miei. Di vederla come una crescente matassa di filo spinato fatto di parole, intricate, angosciose, sconcertanti, messe a confronto con la cornucopia di cibo, di fiori, di lavori a maglia, della fatica domestica delle altre donne. Diventava più duro sostenere che ne valesse la pena.
La mia pena sì, forse, ma che dire di quella degli altri?

Hateship, Friendship, Courtship, Loveship, Marriage. Alice Munro.

(radioshow) n.20

aprile 11, 2012

(Sorry for the clip show.)

(radioshow) n.19

aprile 1, 2012

(ma se non sei per strada, gentile lettore, non ha alcun senso che tu l’ascolti. per il resto, va bene una strada qualsiasi. enjoy.)

(p.s. si accettano proposte di matrimonio, se accompagnate da un biglietto di ingresso per tutto ciò. J.V.D.)

(radioshow) n.18

marzo 22, 2012

[promising you won’t feel a thing at all.]